Massimario CTR Veneto: il convegno

Il della Commissione Tributaria Regionale del Veneto
Le massime delle sentenze tributarie di merito nelle banche dati del Centro Elettronico di Documentazione della Corte dai Cassazione


 

Convegno il 24 novembre 2017  a Padova all’Auditorium Trabucchi, Passeggiata Miolati 2 (P.le Boschetti)



 

La C.T.R.  Veneto, con la collaborazione della camera degli avvocati tributaristi del Veneto e di Euroconference, ha organizzato un Convegno sul massimario delle sentenze  tributarie di secondo grado del Veneto, il primo massimario  tributario di merito ad essere redatto secondo i criteri del Centro Elettronico di Documentazione della Suprema Corte di Cassazione e destinato ad integrarsi nelle sue banche dati (tanto è vero che al 24 novembre 2016 nella banca dati tributaria di merito “Tribut” nel Ced Cassazione-Italgiure su 134 massime presenti ben 127 sono del Veneto).


Italgiure-Tribut: per il 2016 ben 127 massime su 134 sono del Veneto
Italgiure-Tribut: per il 2016 ben 127 massime su 134 sono del Veneto

La presentazione del Massimario rappresenta un’occasione di riflessione ed approfondimento sul processo tributario, sulle sue prospettive evolutive (di grande attualità per l’accavallarsi di numerosi progetti di riforma), e sul suo “prodotto”, costituito dalle sentenze che sono appunto oggetto del Massimario.

La pubblicazione per la prima volta di un massimario della giurisprudenza della Commissione Tributaria Regionale di Venezia ha preso l’avvio a seguito della individuazione, da parte del Consiglio di presidenza della Giustizia Tributaria, in ogni Commissione Regionale, di giudici Massimatori sperimentatori, autorizzati all’inserimento delle massime nell’archivio Tribut del CED della Corte di cassazione.
Sotto il profilo sistemico, il lavoro è diretto a consentire alla risposta giurisdizionale di essere il più efficace possibile nel rendere effettivo il principio costituzionale del giusto processo, consacrato nell’art. 111 Cost., e il principio di effettività dei diritti, che gode di solide basi positive nelle fonti e nella giurisprudenza delle Corti europee (art. 13 CEDU e art. 47 Carta di Nizza); nonché, a rafforzare la prevedibilità delle decisioni, che costituisce un valore imprescindibile, collegato al principio di uguaglianza, di stabilità delle situazioni giuridiche e condizione essenziale della fiducia di cui le autorità giudiziarie devono godere in uno Stato di diritto, di tal guisa, contrastando quella che viene comunemente definita come crisi della fattispecie.


Rispetto al programma pubblicato, per il CPGT al posto del presidente Avv. Cavallaro partecipa il vicepresidente dr. Massimo Scuffi (il quale è altresì il presidente nominato della CTR Veneto, destinato ad assumere l’esercizio della carica alla scadenza del suo mandato al CPGT).

 


Locandina del Convegno: Locandina Convegno Massimario CTR Veneto 24 novembre 2017 A3 def

Link alla videoregistrazione del convegno sul sito di Radio Radicale: https://www.radioradicale.it/scheda/526212/il-massimario-della-commissione-tributaria-regionale-per-il-veneto